Domenico Chianese | Daniela Palliccia
Per un nuovo umanesimo psicoanalitico

17 Set 2022 | 9.30 – 13.30


Il seminario si terrà sulla piattaforma Zoom. Prima del seminario saranno inviate agli iscritti le credenziali per connettersi. Suggeriamo di scaricare l’applicazione e creare un account in modo da facilitare la connessione.


Presentazione

Un unico lungo sogno, enigmatico come la sfinge che sta a guardia del suo Edipo, attraversa tutto il testo di Domenico Chianese, Il Vivente e il Sacro. Lo stesso sogno che ha attraversato Freud e Jung, padri fondatori del sapere analitico, e poi Bion e Bollas, e i trasgressivi ricercatori della moderna fisica quantistica, e, con Picasso, anche tutti gli artisti di “rottura” del primo e secondo novecento. Per rivelare uno sguardo inquieto, curioso, che incrocia e intercetta il “nuovo”.

Un lungo canto appassionato per la disciplina analitica dunque che, lungi dal presentarsi come un sapere applicato, si scopre pratica eminentemente relazionale, non circoscrivibile in alcun confine determinato. Un procedere sembrerebbe, quello della postura analitica, di una chiamata a vocazione transizionale, trascendentale, che espone nel suo stesso farsi al mistero e al Sacro. E una postura poi in grado di stupire sempre di nuovo: “Sono del parere che – ripete Chianese con Fachinelli – se nell’analisi non c’è sorpresa, e in ciascuno dei due interlocutori, non c’è analisi affatto”.

Quale spazio allora per la pratica analitica in un mondo scosso dall’urto della Pandemia? Un mondo che, ferito, sembra attraversato da una disperata domanda di therapeia? In un tempo accelerato in cui l’arroganza tecnologica dell’uomo sembra andare verso la distruzione irreversibile del Patto con la natura e il cosmo, con gli animali, le piante, le cose – nel cuore stesso della protervia dell’Antropocene – l’esercizio paziente, esitante ed inclusivo della parola analitica può forse disporci a un “nuovo umanesimo”, e, lontano dal trito ritornello della “morte della psicoanalisi”, farsi spazio, farsi sogno, capace di ospitare compositivamente, creativamente, le tensioni tragiche dell’epoca che ci viene incontro.

Modalità di iscrizione

Le iscrizioni si chiuderanno mercoledì 14 Settembre.
Il seminario è compreso nel ciclo annuale di seminari ECM Attraversare la Pandemia – Psiche in transizione.
È possibile iscriversi anche al singolo seminario, senza accreditamento ECM, con i seguenti costi:
  • Esterni (non soci AIPA) | 30,00 €
  • Soci AIPA | 15,00 €
  • Specializzandi di altre scuole di psicoterapia/studenti universitari | 15,00 €
  • Allievi AIPA | partecipazione gratuita

Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria dell’AIPA.

Torna su