Vincenzo Caretti
Pensare il corpo in psicoterapia

17 Apr 2021 | 09.30 – 13.30


Il seminario si terrà sulla piattaforma Zoom. Prima del seminario saranno inviate agli iscritti le credenziali per connettersi. Suggeriamo di scaricare l’applicazione e creare un account in modo da facilitare la connessione.

La mole di ricerche nel campo del trauma complesso nello sviluppo neuroaffettivo, in particolare quelle recentissime basate sulla teoria polivagale di Stephen Porges, stanno rivoluzionando l’osservazione in psicopatologia e gli interventi nel setting a favore del cambiamento del paziente nella prospettiva specifica dell’integrazione mente-corpo.

Pensare il corpo in psicoterapia rimette al centro del lavoro clinico non solo la prospettiva psicosomatica ma la centralità di un inconscio sensoriale, ovvero delle sensazioni corporee traumatiche non mentalizzate, e pertanto dissociate, che hanno origine nei traumi relazionali che hanno danneggiato la persona nell’espressione corporea delle sue pulsioni libidiche (l’attaccamento, il desiderio, il contatto fisico, l’amore) e delle sue pulsioni aggressive (la protesta, il disaccordo, la rabbia) nel suo ambiente evolutivo e nell’ambito delle sue relazioni interpersonali.

Nel corso del seminario saranno affrontate queste prospettive, cercando di tratteggiare le trasformazioni che le nuove acquisizioni in termini di rapporto mente-corpo comportano sul piano della teoria della tecnica e degli interventi psicoterapici.


Le iscrizioni si chiuderanno mercoledì 14 Aprile.
Il seminario è compreso nel ciclo annuale di seminari ECM Trasformazioni. Jung / la psiche / il corpo.
È possibile iscriversi anche al singolo seminario, senza accreditamento ECM, con i seguenti costi:
  • Esterni (non soci AIPA) / 30,00 €
  • Soci AIPA / 15,00 €
  • Specializzandi di altre scuole di psicoerapia / 15,00 €
  • Allievi AIPA e studenti universitari / partecipazione gratuita

Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria dell’AIPA Sezione di Milano.

Torna su