Vincenzo Caretti
Mente Corpo Relazione
La prospettiva psicosomatica in psicoterapia

20 Giu 2020 | 09.30 – 13.30


Il seminario si terrà sulla piattaforma Zoom. Prima del seminario saranno inviate agli iscritti le credenziali per connettersi. Suggeriamo di scaricare l’applicazione e creare un account in modo da facilitare la connessione.

La Teoria Polivagale di Stephen Porges ha rivoluzionato il nostro criterio di osservazione delle reazioni fisiologiche di sopravvivenza a fronte di situazioni percepite come pericolose. In ambito applicativo la teoria ha fornito, a chi lavora nel campo della traumatologia e della psicosomatica, un fondamentale modello di comprensione su ciò che accade, dal punto di vista neuroautonomico, quando un individuo sperimenta un trauma persistente all’interno delle proprie relazioni di attaccamento.

Negli anni recenti, la Teoria Polivagale ha contribuito a costruire un solido ponte tra la ricerca e la clinica, rendendoci più consapevoli nel setting di un ragionamento clinico che integri la mente-il corpo-la relazione, valorizzando ancora di più le scoperte nell’ambito delle neuroscienze dello sviluppo emotivo, della psicobiologia dell’attaccamento sicuro/insicuro e dei correlati biologici del trauma complesso, dando nuova enfasi alla prospettiva psicosomatica in psicoterapia.

Vincenzo Caretti è Psicoanalista junghiano formatosi in AIPA, Ordinario di Psicologia Clinica e Dinamica presso il Dipartimento di Scienze Umane – Università  LUMSA di Roma, Direttore del Master Universitario di II° livello in: ‘Criminologia Clinica e Scienze Forensi’ del Consorzio Universitario Humanitas di Roma, Direttore di Forma Mentis ‘Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicodinamica Integrata’ dell’Ospedale Policlinico Agostino Gemelli di Roma, Direttore dell’ IIPP ‘Istituto Italiano di Psicoterapia Psicoanalitica’ di Palermo .


Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria dell’AIPA Sezione di Milano.

Torna su