Pubblicazioni

Studi Junghiani – Rivista semestrale dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica

Studi Junghiani, rivista semestrale, nasce nel 1995 come pubblicazione ufficiale dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica con lo scopo di favorire l’approfondimento e il confronto fra i diversi orientamenti teorici e gli indirizzi clinici della psicologia analitica italiana e straniera, rivolgendosi a tutti i ricercatori interessati alla psicologia del profondo e al pensiero di Carl Gustav Jung.

 


Altre riviste:


Rivista di Psicologia Analitica 

La Rivista di Psicologia Analitica è stata fondata nel 1970 da un gruppo di cinque analisti junghiani appartenenti all’A.I.P.A. (Associazione Italiana per lo studio della Psicologia Analitica) ma con piena autonomia culturale ed amministrativa.
Da allora ha pubblicato, a cadenza bimestrale, oltre 70 volumi di rigorosa attinenza monografica.

 


Journal of Analytical Psychology

The Journal of Analytical Psychology is the leading international Jungian publication. The Journal is renowned for its emphasis on the clinical practice of in-depth analysis and its exploration of the relationship between analytical psychology and psychoanalysis. It also addresses issues on the leading edge of philosophy, science, religion, and an understanding of the arts.

 


L’Ombra

La rivista si propone di muoversi entro e a partire dal campo teoretico aperto dalla ricerca di Jung, con la convinzione che Jung debba essere considerato sempre più come un autore, e che il suo insegnamento sia consegnato in un corpus di opere, il cui senso possa essere valutato e ricostruito in modo autonomo. Il nome della rivista – l’Ombra – riprende quello di uno dei più ambigui e seducenti archetipi junghiani. Situata in realtà sulla soglia del mondo archetipico, l’Ombra, è in qualche modo, la prima, infida, compagna del cammino verso di esso.


La Pratica Analitica

Da diversi anni l’attività scientifica del Cipa si è orientata verso la realizzazione di opportunità e contesti in grado di facilitare il confronto clinico tra metapsicologie diverse, e oggi riteniamo di poter proseguire attraverso le pagine de la Pratica Analiticaquesto percorso, sviluppando il dibattito e lasciando ampio spazio alla specificità della clinica junghiana.

 


 

Torna su